Sei qui
L'Istituto è anche Social
FacebookTwitterGoogle Bookmarks

Linea di condotta del Partito rivoluzionario

Creato: 23 Settembre 2009 Ultima modifica: 03 Ottobre 2016
Scritto da Onorato Damen Visite: 1410

Linea di condotta del Partito rivoluzionario

Dallo Schema di Mozione presentato dal CE al Consiglio Nazionale del Partito — 5/6 gennaio 1958

Il problema strategico, affidato oggi dalla storia all’avanguardia rivoluzionaria, non consiste nel futile gioco intellettualistico della discriminazione degli imperialismi in lotta, di aiutare o di “tifare” per le giovani forze del più recente capitalismo e irrompenti sulla scena del mondo. Ciò non consentirebbe di fare un passo innanzi né alle idee né alle forze della rivoluzione, ma finirebbe, favorendo anche soltanto teoricamente uno dei contendenti, per rafforzare l’imperialismo nel suo complesso.

Il problema consiste invece nel lavorare in vista di una concreta iniziativa classista e rivoluzionaria del proletariato internazionale, che convogli sul piano di classe anche le lotte dei popoli di colore, tenendo presente l’ammonimento di Lenin:

in quanto la borghesia della nazione oppressa difende il proprio nazionalismo borghese, noi siamo contro di essa.

<<

Chi è online

Abbiamo 119 visitatori e nessun utente online