Sei qui
L'Istituto è anche Social
FacebookTwitterGoogle Bookmarks

Il Capodanno di Hasek

Creato: 27 Dicembre 2015 Ultima modifica: 03 Ottobre 2016
Scritto da Istituto Onorato Damen Visite: 1242

Pubblichiamo un racconto giovanile del grande scrittore ceco Jaroslav Hasek dedicato al Capodanno.

 

HasekHasek, nato a Praga nel 1883, nel corso della grande guerra è chiamato a difendere il decadente impero austroungarico sul fronte orientale. Qui, in seguito al disfacimento dell'esercito imperiale, lo scrittore si schiera con i bolscevichi durante la rivoluzione russa. Rientra a Praga nel 1920 e vi morirà nel 1923 appena quarantenne.

 

Conosciuto in Italia soprattutto per il romanzo "Le vicende del bravo soldato Švejk", Jaroslav Hasek ha scritto migliaia di racconti satirici; uno di questi, "Il capodanno", scritto alla fine del 1906, è stato pubblicato sul giornale anarchico "Novà Omladina" il 2 gennaio 1907.

 

Il trascorrere di un secolo non ha scalfito la carica satirica e di denuncia sociale delle falsità borghesi  sul capodanno.

 

Il racconto che pubblichiamo è apparso in Italia nel volume "Lo sciopero dei malviventi"  edizioni Lucarini con la traduzione di Dario Massimi.

Leggi Il Capodanno di Hasek

Chi è online

Abbiamo 131 visitatori e nessun utente online